Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Obiettivo sul mondo

giovedì 24 settembre, alle 20.45 - In Villa Caldogno

Scatti d’autore per conoscere ed apprezzare paesi distanti e spesso sconosciuti. Torna anche quest’anno nella suggestiva cornice di Villa Caldogno la rassegna “Obiettivo sul mondo” promossa dalla biblioteca e dall’amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione Il Faro Culturale ed il Foto Club di Caldogno. Tre serate accompagneranno il pubblico in un viaggio unico alla scoperta di luoghi, costumi, tradizioni e popoli appartenenti a realtà diverse da quella in cui viviamo.
Il primo appuntamento è per giovedì 24 settembre, alle 20.45, con “Germania”, a cura del fotoamatore di Creazzo, Ampelio Pellattiero.
Nelle sue bellissime immagini si potrà riconoscere una nazione tedesca in cui arte e natura si fondono, in cui anche i più semplici scorci assumono un forte valore emotivo. Ampelio Pellattiero scopre il mondo della fotografia all’inizio degli anni ’80. Ben presto riceve premi in numerosi concorsi, apre nuovi spazi espositivi e le sue opere vengono pubblicate in diverse riviste e calendari. Di particolare rilevanza sono i reportage fotografici che Pellattiero realizza in occasione della 64ª adunata nazionale degli alpini nel maggio del 1991 e durante le visite a Vicenza di Papa Giovanni Paolo II e dell’ex Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Per tutta la sua carriera, però, l’artista di Creazzo rimane legato ad un amore profondo per la propria città e, in particolar modo, per la Basilica della Madonna di Monte Berico che esplora con il proprio obiettivo dagli angoli più nascosti.
“Obiettivo sul mondo” proseguirà con altre due serate a tema: giovedì 1 ottobre Mariella Sandini presenterà “Svanezia: uno scrigno nel Caucaso”, mentre l’8 ottobre sarà la volta di “Mongolia: fra cielo e terra” a cura di Giorgio Righetto.
L’ingresso alle tre serate in programma è libero.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la biblioteca di Caldogno allo 0444.905054, scrivendo all’indirizzo [email protected] o consultando il sito web www.bibliotecacaldogno.it

Altri articoli