Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Dal Ponte degli Angeli alle mura


Concorso di idee ad inviti
Le proposte di tre protagonisti dell'architettura contemporanea per la riqualificazione architettonica e urbana del quartiere di San Pietro. La valorizzazione del complesso delle Benedettine per dare nuovi spazi alla cultura.

www.abacoarchitettura.org

si ringrazia
Il Sindaco di Vicenza
Enrico Hüllweck
e il Presidente
IPAB Proti, Salvi, Trento
Gerardo Meridio

Mostra dei progetti
dal 12 aprile al 1 giugno 2003
Tutti i giorni 9.00-13.00 / 15.00-19.00
Chiostro di San Pietro Vicenza

ingresso libero

Le proposte di tre protagonisti dell'architettura contemporanea per la riqualificazione architettonica e urbana del quartiere La valorizzazione del complesso delle Benedettine per dare nuovi spazi alla cultura.

Vincenzo Melluso

Aldo Aymonino - Roma 1953
Si laurea a Roma nel 1980 con Ludovico Quaroni. Collabora negli studi di Aldo Rossi a Milano e di Carlo Aymonino e Franco Purini a Roma. Dal 1982 svolge attività di progettazione con proprio studio a Roma e Ravenna. Ha tenuto conferenze sul suo lavoro di ricerca in varie università italiane e straniere, e attualmente è professore ordinario di composizione architettonica all'Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Nel 1989 ha vinto il primo premio "Architettura della giovane generazione". Nel 1991 è stato invitato ad esporre alla Biennale di Architettura di Venezia (Quinta mostra Internazionale di Architettura), e nel 1995 alla Triennale di Milano alla mostra "Il centro altrove". Dal 1992 è Visiting Professor presso alcune facoltà nordamericane, fra cui la Waterloo University e la Cornell University, entrambe a Toronto. I suoi lavori sono pubblicati dalle maggiori riviste italiane e straniere. Dal 1997 fa parte del Forum della rivista "Lotus".


Aldo Aymonino Vincenzo Melluso - Messina 1955
Si laurea in architettura a Firenze nel 1981, con Giancarlo Castaldi. Nel 1983 apre il proprio studio a Morter, Bolzano. Ha progettato e realizzato case unifamiliari - tra le più recenti, le case Tscholl e Tartarotti a Laces. Tra i gli interventi di carattere pubblico, si segnalano gli ampliamenti del cimitero e della casa di riposo di Laces. Ha recentemente completato le ristrutturazioni dei castelli Schlandesburg e Fürstenburg. La casa Knoll-Thuile ha ricevuto nel 1999 il "Premio di Architettura Città di Oderzo". Ha esposto le sue opere in mostre personali a Bolzano (1993) e alla Biennale di Architettura di Venezia del 2002, con il progetto "Novoli - la nuova architettura a Firenze". I suoi lavori sono pubblicati dalle principali riviste di architettura italiane e straniere.


Aldo Aymonino Werner Tscholl - Laces 1955
Si laurea a Palermo nel 1981. Professore di composizione architettonica, insegna presso la facoltà di ingegneria di Reggio Calabria e presso la facoltà di architettura di Palermo. Fonda e dirige il Centro Studi Laboratorio di Architettura attraverso il quale sviluppa una intensa attività di raccolta, documentazione e diffusione di esperienze legate all'architettura moderna e contemporanea. Nel 1993 è vincitore del premio "Architettura della nuova generazione" promosso dalla rivista d'Architettura. E' invitato alla VI, VII, VIII edizione della Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia. Nel 1999 vince il concorso ad inviti, promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana, per una nuova chiesa ed un complesso parrocchiale a Potenza. La sua attività progettuale è stata spesso all'attenzione della critica e presentata su numerose riviste e pubblicazioni, ed illustrata nell'ambito di numerose mostre, in Italia ed all'estero.