Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza
PERMESSO DI CIRCOLAZIONE
PERMESSO DI CIRCOLAZIONE PER MOTULESI
IL PERMESSO CONSENTE LA CIRCOLAZIONE IN ZONE A TRAFFICO LIMITATO, TRAMITE UN CONTRASSEGNO. VIENE RILASCIATO ESCLUSIVAMENTE A COLORO CHE SONO AFFETTI DA UNA PATOLOGIA CHE RIDUCE GRAVEMENTE LA DEAMBULAZIONE.
COME FARE

Presentare domanda al Sindaco, nella quale, dichiarare i dati personali e gli elementi che giustificano la richiesta. Va presentata anche la certificazione rilasciata dall'Ufficio Medico-Legale dell'U.L.S.S..
DOVE ANDARE

Per il rilascio del certificato medico-legale:

Settore Igiene Pubblica - Servizio Medicina Legale - Via IV Novembre, 46 Vicenza - oppure Distretto Sanitario competente per luogo di residenza.

Per la domanda al Sindaco: sede del Comune, Palazzo Trissino - Corso Palladio, 98.

Per il rilascio del permesso: Comando Polizia Municipale - Ufficio Permessi Contrà Soccorso Soccorsetto, 46.
QUANDO

Settore Igiene Pubblica:
  • prenotare l'appuntamento telefonicamente tel. 0444/992244.


Distretti Socio-Sanitari:
  • telefonare al distretto di appartenenza per conoscere l'orario di apertura al pubblico


Palazzo Trissino Corso Palladio, 98:
  • dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.30 alle ore 19.00
  • sabato dalle ore 7.30 alle ore 13.00.

Ufficio Permessi - Comando Polizia Municipale:
lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
NOTE

Il contrassegno viene rilasciato esclusivamente a coloro che sono affetti da una patologia che riduce gravemente la deambulazione e ai non vedenti.
Il permesso di circolazione per motulesi consente:
  • 1) la circolazione in zone a traffico limitato (Z.T.L.)
  • 2) la sosta in deroga, come previsto dall'art. 188 del codice della strada, nelle strutture a loro riservate: a) negli stalli riservati alla categoria; b) in tutte le aree di sosta a tempo determinato (disco orario) senza limiti di tempo; c) nelle zone a pagamento, limitatamente agli stalli assegnati gratuitamente e senza limiti di tempo.