Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza
DIFENSORE CIVICO www.difensorecivico.vicenza.it
È un organo indipendente che svolge un ruolo di garante dell'imparzialità e del buon andamento dell'Amministrazione. Ha il compito di difendere il cittadino dagli abusi dell'Amministrazione Comunale e degli enti collegati. Interviene per la tutela dei cittadini contro le disfunzioni, le carenze, le omissioni e i ritardi degli uffici. Non interviene quando la controversia riguarda i privati.
COME FARE

Possono rivolgersi al Difensore Civico le persone singole o associate, anche non residenti nel Comune di Vicenza, e gli stranieri.
Prima di chiedere il suo intervento, l'interessato deve aver sollecitato inutilmente gli uffici.
Recarsi personalmente oppure telefonare alla segreteria al n. 0444/221561 - fax 0444/221562 per fissare un appuntamento
- e-mail: [email protected]
DOVE ANDARE

Palazzo degli Uffici, Piazza Biade 1° piano.
QUANDO

Dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30,
martedì e giovedì dalle ore 17.00 alle ore 18.30.
Al di fuori di questi orari è in funzione una segreteria telefonica.
NOTE

LE COMPETENZE
Il difensore civico ha il compito di difendere il cittadino dagli abusi dell'amministrazione comunale e degli enti collegati. Interviene per la tutela dei cittadini contro le disfunzioni, le carenze, le omissioni e i ritardi degli uffici. Non può intervenire quando l'interessato ha già promosso un giudizio contro l'amministrazione. Le richieste di semplici informazioni vanno rivolte all'Ufficio Informazioni. Secondo quanto statuito dalla legge Bassanini, il difensore civico ha ora anche il compito di controllo, previa richiesta di un numero adeguato di consiglieri comunali, sulla legittimità degli atti della giunta e del consiglio per le materie indicate dalla legge stessa.
PER CHI...
Si possono rivolgere al difensore civico tutte le persone singole o associate, anche se non residenti nel Comune di Vicenza, e gli stranieri. Prima di chiedere l'intervento del difensore civico, l'interessato deve aver sollecitato inutilmente gli uffici.
COSA PUÒ FARE
Il difensore civico può chiedere l'esibizione di tutti i documenti relativi ad una pratica, senza il limite del segreto d'ufficio e convocare il responsabile dell'ufficio competente, che ha l'obbligo di presentarsi e rispondere; può inoltre accedere agli uffici per compiere accertamenti. Non può sostituirsi all'amministrazione comunale nell'emanare o modificare un atto, ma può sollecitare la stessa a riesaminarlo, modificarlo o annullarlo, se lo ritiene illegittimo. Quando un dipendente sollecitato ometta, rifiuti o ritardi atti del proprio ufficio, il difensore civico può chiedere che sia sottoposto a procedimento disciplinare. Annualmente il difensore civico deve sottoporre all'esame del Consiglio comunale una relazione sull'attività svolta, contenente eventuali proposte di innovazioni normative e amministrative. Vi è la tendenza da parte dei difensori civici di estendere le proprie competenze. Di fatto, il difensore civico del Comune di Vicenza valuta di volta in volta l'opportunità di intervenire su questioni che riguardano i rapporti con altre amministrazioni diverse da quella comunale. In questi casi di intervento informale presso le Pubbliche amministrazioni statali, parastatali, ecc., il difensore civico non ha alcun potere, se non quello derivante dalla propria autorità morale e capacità di persuasione.
COSA NON PUÒ FARE
Il difensore civico non può sostituirsi ad alcun funzionario nel compimento di un'attività dovuta; non può annullare o riformare atti amministrativi, nè infliggere direttamente sanzioni. Non ha ingerenza nell'attività di organi giudiziari. Non interviene quando la controversia riguarda i privati, nè si occupa della materia del pubblico impiego (cioè non tutela i diritti dei lavoratori). L'intervento del difensore civico non sospende i termini per il ricorso al giudice amministrativo e neppure per la proposizione della querela. Nessun intervento del difensore civico può tradursi in raccomandazioni che danneggino altri soggetti. L'ufficio assicura comunque ai cittadini più deboli una risposta o un suggerimento.