Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza
GEMELLAGGI
IL COMUNE DI VICENZA È GEMELLATO DAL 1991 CON LA CITTA' TEDESCA DI PFORZHEIM E DAL 1995 E CON LA CITTÀ FRANCESE DI ANNECY. IL SERVIZIO GEMELLAGGIO PROMUOVE, COORDINA ED ORGANIZZA DIRETTAMENTE O IN COLLABORAZIONE CON I CITTADINI E LE LORO ASSOCIAZIONI, ENTI ED ORGANINISMI INIZIATIVE RIGUARDANTI TUTTI I SETTORI DELLA VITA DI RELAZIONE SOCIALE CON LO SCOPO DI PROMUOVERE L'UNITÀ EUROPEA TRA I POPOLI.
COME FARE

I rapporti di gemellaggio, basati soprattutto sugli scambi, si sviluppano in vari ambiti: culturale, sociale, sportivo, economico ecc. L’Ufficio Gemellaggi cura l’aspetto tecnico organizzativo di tutte le attività.
L’Ufficio fornisce informazioni sulle città gemelle e dà assistenza in caso di viaggi culturali ed economici effettuati da enti, associazioni, gruppi o scuole; lavora in collaborazione con altri settori interessati alle attività di gemellaggio o che, comunque, sono coinvolti in iniziative dove necessita la loro competenza. Si sostengono, attraverso erogazione di contributi, attività svolte da associazioni, scuole etc. con le città gemelle.
DOVE ANDARE

Per informazioni e per contatti delle iniziative proposte rivolgersi al Servizio
Ufficio Gemellaggi del Comune di Vicenza C.trà Morette 17 – 36100 Vicenza – tel. 0039 0444 2211368 fax 0039 0444 221193
e-mail: [email protected]
QUANDO

Dal lunedì al venerdì mattina dalle ore 10.00 alle ore 12.30 - martedì e giovedì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 18.30.
CITTA' GEMMELLE
Pforzheim (Germania) www.pforzheim.de

Dal 1991 Vicenza è gemellata con la cittadina tedesca di Pforzheim, situata nel Land del Baden - Wurttemberg, all’estremità nord - orientale della Selva Nera, presso la confluenza del Nagold e dell’ Enz, tra Karlsruhe e Stoccarda.
Fondata dai romani, fiorì nel Medioevo come mercato della lana e come punto di passaggio sul fiume Furt della strada Cannstatt - Strasburgo; dal 1300 al 1565 fu sede margraviale dei Baden - Durlach che ne fecero anche un centro di studi umanistici. Venne devastata nel corso della guerra dei Trent’anni e ancora nel 1689 dalle truppe di Luigi XV. Nel sec. XVIII° vi si sviluppo l’industria dei metalli preziosi che trasformò la lavorazione dell’oro da attività artigianale in un enorme giro d’affari in termini di produzione, esportazione e impiego di manodopera che l’ha resa nota in tutto il mondo con il nome di “Città d’Oro”.

Annecy (Francia) www.ville.annecy.fr

La positiva esperienza si è allargata nella primavera del 1995 quando Vicenza si è gemellata con la cittadina francese di Annecy. Situata nella Francia sud - orientale capoluogo dell’Alta Savoia, giace sul lago omonimo.
Il turismo gioca un ruolo importante nell’economia d’Annecy che grazia alla sua bellissima posizione e all’incantevole paesaggio che la circonda è un rinomato centro turistico.
È un importante centro industriale che vanta soprattutto fabbriche di maioliche e vasellami. La città possiede una suggestiva parte antica dove, oltre al castello medioevale sorge la chiesa di S. Maurizio, di tardo stile gotico e la cattedrale di stile italiano. Vivace centro culturale ospita la sede universitaria della scuola superiore di Ingegneria, di Tecnologia e dell’Istituto del Commercio. Ad Annecy c’è anche una forte presenza di Vicentini.