Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Thiene: Pomo Pero, Dime ‘L Vero

Liberamente tratto da Luigi Meneghello. All'auditorium Fonato di Thiene alle ore 21.00.

Thiene: Pomo Pero, Dime ‘L Vero

Con Valerio Mazzucato e Laura Cavinato. Regia di Giorgio Sangati.

In un periodo di grandi dibattiti sulle identità locali, sulla loro essenza e sulla loro permanenza, può essere illuminante fare un salto nel passato, nella memoria di un territorio tanto ricco, e da molti punti di vista, quanto complesso com’è il Veneto. Meneghello, con i suoi testi, propone un viaggio popolare e coltissimo, esilarante e commovente, nell’infanzia di un Nord-Est che non c’è più. Con un’ironia che solo la distanza (geografica e anagrafica) può dare (Meneghello ha passato gran parte della sua vita in Inghilterra come docente universitario di letteratura italiana), ci racconta i suoi ricordi di bambino in un piccolo paesino del vicentino, Malo. In questo percorso a ritroso nella sua memoria personale attraversa territori universali: l’epica della nascita, la scoperta del linguaggio, il trauma della scuola, il brivido della sessualità, il potere della religione, l’entusiasmo e la violenza dei giochi e l’onnipotenza della morte. E il racconto non può prescindere dal linguaggio, cioè dal pensiero che lo ha generato; dialetto (dialetti) e italiano si mescolano in un vortice espressionista, quasi espressione di due mondi, di due anime contrastanti ma complementari. La parola si fa interprete, testimone (ultima) di una cultura orale, fragile, magica. Scrive Meneghello che “quando si dimentica una parola, con questa non si rinuncia solo ad un termine vuoto ma si perde la cosa stessa”. L’autore ragiona così sul concetto di felicità, su cosa abbiamo perso e cosa abbiamo guadagnato con lo sviluppo della società, ma senza cadere in rimpianti conservatori e inutili patetismi. Non vuole dimostrare la superiorità di una o dell’altra epoca, vuole semplicemente metterle a confronto, contrapponendo il pensiero di lui da bambino con quello, lucido e ironico, del Meneghello ormai quarantenne.

L’Associazione Terracrea è nata nel 2011 dall’ incontro di un gruppo di attori e registi professionisti, che pur provenendo da percorsi differenti, condividono l’interesse per una riscoperta delle radici del nostro territorio, i suoi testi, i suoi autori, le sue tradizioni, rivissute e reinterpretate in chiave originale e contemporanea, in modo da riuscire a coinvolgere ogni fascia d’età, dai più piccoli a coloro che queste tradizioni le hanno vissute in prima persona.
La ricerca dell’Associazione spazia dai testi classici della tradizione come Goldoni e Ruzante a quelli contemporanei di riconosciuto valore, come Meneghello, Stern, Durante, Zanzotto e altri.

Auditorium Fonato, Via Carlo Del Prete 37, Thiene (VI)

Biglietteria:
Euro 10,00 (INTERO) – Euro 8,00 *(RIDOTTO)
* Riduzioni Previste Per: Abbonati Stagione Di Prosa E Danza 2012/2013 Del Teatro Comunale Di Thiene, Ragazzi Sotto i 25 Anni, Possessori Di Carta 60, I Possessori Di Tessera: Arci, Cgil, Agesci, Fita, Soci Delos, Soci Artemis.
Per Avere Diritto Alla Riduzione È Necessario Esibire La Tessera

Botteghino auditorium a partire da un' ora prima dello spettacolo – 0445/804963
www.comune.thiene.vi.it – [email protected]comune.thiene.vi.it


Altri articoli