Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Montebello Vicentino

montebello vicentino MONTEBELLO VICENTINO
www.comune.montebello.vi.it

Municipio Piazza Italia, 1
Tel. 0444-649035
Frazioni Bacino del Guà
Selva

Superfice Kmq 21,45
Altezza s.m. 48
Abitanti (2001) 5.400 c.a.
Distanza da Vicenza 16
Prefisso telefonico 0444
C.A.P. 36054
Patrono S. Maria Assunta
(15 agosto)
Montebello Vicentino


storia

Origine del nome. Con riferimento alle condizioni geografiche, è probabile che significhi semplicemente "bel monte".
Nel suo territorio sono state rinvenute tombe preromane e inoltre monete, anfore e marmi di epoca romana. In documenti del secolo XI il paese appare possesso dei conti di Maltraverso. Secondo alcuni storici il castello di Montebello, detto dei Maltraverso e di cui rimangono resti sulla collina, fu donato nel 1154 o 1158 da Federico I di Germania ad Alberto Maltraverso assieme al titolo di conte; da altre fonti pare però che la famiglia possedesse il castello già da tempo, per cui il "dono" non sarebbe stato altro che la conferma di una situazione esistente. Durante le lotte medioevali paese e castello furono più volte saccheggiati. Nel secolo XIII passarono entrambi sotto Padova, quando questa divenne dominatrice del Vicentino. Tra il 1313 e il 1324 Cangrande della Scala, subentrato ai padovani nel dominio del Vicentino, fece restaurare e rinforzare il castello, che venne smantellato dai veneziani nel '500. Il paese seguì poi le sorti di Vicenza. Nel 1796 fu teatro di scontri tra gli eserciti napoleonico e austriaco.


arte

Palazzo comunale. La sua loggia fu eretta nel 1677.
Villa Righi. Risale al tardo '600.
Villa Baroni. Edificata nel 1707, fu assai rimaneggiata verso il 1850.
Chiesa parrocchiale della Vergine Assunta. È nominata nel 1205. Riedificata nel 1447 e ricostruita tra il 1776 e il 1791, ebbe la facciata attuale nel 1874. Conserva una scultura lignea del '400 raffigurante la "Madonna" e dipinti del Maganza (1556-1630 circa) e di Girolamo Ciesa (secolo XVIII).
Oratorio di San Giovanni Battista. Risale al '400, ma fu restaurato nel secolo scorso. Ha un bel campanile.
Villa Valmarana Zonin. (XVIII secolo)


economia

L'agricoltura, sebbene sia ancora un'attività economicamente valida, con buone produzioni di cereali, uva, frutta e ortaggi, oltre a quelle degli allevamenti di bestiame, non è più l'attività cardine dell'economia locale, avendo lasciato il posto ad una struttura industriale formata da tante piccole imprese, che sono più numerose nei settori metalmeccanico e conciario. Questa sua trasformazione è stata facilitata dal fatto che il territorio è attraversato da arterie stradali di grande traffico.

Mercato: Ogni mercoledì e domenica
Mostre: il 9-10-11 aprile, mostra dei vini D.O.C. "Gambellara"


indirizzi utili

Carabinieri
Via Brenta - Tel. 0444/649057

Chiesa parrocchiale S. Maria Assunta
Piazzale Mario Cenzi - Tel. 0444/649058

Poste e telegrafi
Via A. Manzoni - Tel. 0444/440041
Via Carducci - Tel. 0444/440186

Scuole Elementari Dir. Did. Montebello
Via 8 Aprile - Tel. 0444/649016

Scuole Medie
"A. Pedrollo": Via Pedrollo, 11 - Tel. 0444/649086

Posto telefonico pubblico
Caffè Due Colonne: Piazza Italia - Tel. 0444/649066 - Orario: 7-21

Elettricità
Tel. 0444/499217

Guardia Medica
Tel. 0444/479111


avvenimenti

Festa di S. Giovanni Battista (giugno)
Giornata nazionale della Pro Loco (2 luglio)
Concerto in Villa (agosto)
Festa di fine estate (settembre)
Spettacolo teatrale al Palazzetto dello sport (ottobre)
Corso di ginnastica per anziani (novembre)
Marronata (novembre)
Natale a Montebello, manifestazioni natalizie (dicembre)