Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Valstagna

valstagna VALSTAGNA
www.comune.valstagna.vi.it

Municipio Piazza San Marco, 1
Tel. 0424-99841
Frazioni Collicello
Costa
Oliero
Roncobello

Superfice Kmq 25,45
Altezza s.m. 148
Abitanti (2001) 1.800 c.a.
Distanza da Vicenza 46
Prefisso telefonico 0424
C.A.P. 36020
Patrono S. Antonio Abate
(17 gennaio)
Valstagna


storia

Origine del nome. Deriva da "stagneus", un aggettivo che significa stagnante; a Valstagna però non c'è nulla di stagnante, poichè si tratta di "un letto di torrente roccioso e dirupato, asciutto sempre, eccetto che nelle piene improvvise". Nel dialetto vicentino, però, l'aggettivo significa anche duro, che meglio si addice alla località.
Nel suo territorio fu rinvenuto materiale archeologico di epoca romana. Valstagna e Oliero sono citate in un documento del 1205 in cui Ezzelino il Monaco donava agli abitanti il territorio da loro Tonificato. Fece parte per lungo tempo del distretto di Marostica. Durante la prima guerra mondiale tutto il territorio subì gravi distruzioni.


arte

Chiesa parrocchiale di Sant'Antonio Abate. Eretta nel 1738, fu danneggiata nella prima guerra mondiale. Conserva altari di marmo del '700. Pregevoli i dipinti "Natività" e "Pentecoste" di Francesco Bassano (1470-1540 circa) e del figlio Iacopo (1515 circa-92) e una "Deposizione" di Palma il Giovane (1544-1628).
Chiesa parrocchiale a Oliero. Di fondazione medioevale, fu rifatta nel 1786 e dopo l'alluvione del 1966. Conserva una "Edicola eucaristica" forse della chiesa precedente; "Assunzione", "Pentecoste" e "Cattedra di S. Pietro" di Francesco Bassano il Vecchio; "Pietà e i Santi Rocco e Sebastiano" attribuito a Francesco Bassano il Giovane (1549-92); una bella Via Crucis del '700.
Chiesa di Santo Spirito a Oliero. Fu fondata da Ezzelino il Monaco. Negli ultimi anni della sua vita egli si ritirò a Oliero dove fabbricò allo scopo questa chiesetta e forse un annesso chiostro, anche se non vestì mai l'abito religioso.
Grotte di Oliero. Sono quattro ampie cavità scoperte nel 1822 e valorizzate dal naturalista bassanese Alberto Parolini. La prima, detta "Covol degli Ezzelini", un tempo forse era abitata; la seconda è detta "delle due sorelle"; la terza è la bella grotta "Parolini", con un grazioso laghetto formato da un'abbondante sorgente a temperatura costante di 7°C, emissaria delle correnti sotterranee dell'altopiano di Asiago. La grotta "di Cecilia di Baone" è ricordata da George Sand, che la visitò durante un viaggio.


economia

Le risorse economiche agricole, dovute alla coltivazione del tabacco e del foraggio, e industriali, dovute ad alcune piccole imprese operanti nei settori estrattivo del marmo e manifatturiero, sono insufficienti ad occupare tutte le forze di lavoro locali, delle quali più della metà si recano giornalmente a Bassano.


indirizzi utili

Chiesa parrocchiale S. Antonio Abate
Via Chiesa - Tel. 0424/99862

Poste e telegrafi
Piazza S. Marco, 23 - Tel. 0424/99874

Scuole Materne
"S. Maria Giretti": Via Sette Comuni - Tel. 0424/99080

Scuole Elementare Dir. Did. Valstagna
"Giovanni XXIII": Via M.V. Dalla Zuanna - Tel. 0424/99868

Scuole Medie
"U. Bombieri": Via M. Ferrazzi, 6 - Tel. 0424/99532

Posto telefonico pubblico
Caffè Nazionale: Piazza S. Marco, 2 - Tel. 0424/99820 - Orario: 7-21

Elettricità
Tel. 0424/501964

Gas
Tel. 0424/522217

Guardia Medica
Tel. 0424/99808

Consorzio Proloco Grappa
Tel. 0424/99905-34759


avvenimenti

Mostra di funghi e fiori (maggio)
Palio delle Zattere - Festa del donatore (ultima domenica mdi luglio)
Sagra di S. Gaetano (7 agosto)
S. Rocco, festa patronale Oliero (16 agosto)
Ferragosto Valstagnese (1-15 agosto)
Gare di canoa fluviale nazionali ed internazionali (settembre e novembre)
Sagra Collicello (1ª domenica di settembre)
Mostra micologica (ottobre)