Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Montagna Spaccata di Recoaro Terme

Riapre il 30 giugno 2008 dopo qualche anno di chiusura al pubblico per lavori di stabilizzazione delle strutture della passeggiata nella fenditura e di rinnovo del locale ai piedi della montagna.

Montagna Spaccata di Recoaro Terme

La Montagna Spaccata di Recoaro Terme 

 

Riapre il 30 giugno 2008 dopo qualche anno di chiusura al pubblico per lavori di stabilizzazione delle strutture della passeggiata nella fenditura e di rinnovo del locale ai piedi della montagna.
L’apertura estiva sarà accompagnata da un calendario gremito di eventi musicali e culturali e dalla presentazione di un nuovo sito internet che si configurerà come portale di raccordo per gli eventi, i percorsi e le attività legate alla Montagna Spaccata e al territorio circostante. Attualmente il sito è già in rete seppur ancora in costruzione in quanto stiamo provvedendo ad inserirvi i contenuti.

La Montagna Spaccata da sempre ha popolato i racconti del filò, soprattutto per la misteriosa e fantastica presenza delle anguane. Nella ristampa della sua “Guida alpina a Recoaro” del 1883, Paolo Lioy riserva un stampa illustrata e una annotazione tra gli itinerari da non perdere. Riporta in modo diligente il costo del trasporto da Recoaro fino a Fongara, con tappa alla Montagna Spaccata, differenziando il mezzo, che poteva essere con una vettura di due cavalli per lire 12, a un cavallo 7 lire, con il somarello 3 lire. Mezz’ora di vettura sulla strada valdagnese fino a S. Quirico – scrive Lioy – indi 20 minuti per la strada men buona alla Spaccata, monte roccioso, fesso dall’alto al basso per l’altezza di 92 metri, caduta d’acqua nel fondo, scena grandiosa e pittoresca; all’entrata, sulla strada, osteria Pellichero con vendita di guide e fotografie.

 

www.montagnaspaccata.com

 

 

 


Altri articoli