Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

“I PETTEGOLEZZI DELLE DONNE”

Di Carlo Goldoni, Sabato 6 MARZO 2010 ore 21.00 al Teatro Ariston di Bolzano Vicentino

Sabato 6 Marzo alle ore 21.00 presso il Teatro Ariston di Bolzano Vicentino, per la rassegna I Quattro Mulini, con la Compagnia i Semprepiuverde, va in scena una delle commedie di maggiore successo da sempre di Carlo Goldoni: I Pettegolezzi delle Donne. La scena si rappresenta in Venezia, è stata effettuata per la prima volta a Venezia, l' ultima sera di Carnovale del 1751. Lo spettacolo suscitò un tale entusiasmo tra i veneziani, che essi portarono Goldoni in trionfo fino al Ridotto. Pur nella sua semplicità strutturale, la commedia è ricca di caricature femminili di estrazione popolare che ben contrastano con i vezzi di una aristocrazia decadente. Goldoni voleva infatti rendere il popolo minuto protagonista di un'intera commedia, cosicché la parlata popolare di Sgualda, di Catte e della peperina Anzoletta dominano la scena, in contrasto con la lingua italiana delle "lustrissime" Beatrice ed Eleonora e del Cicisbeo Lelio. Le "ciacole" femminili diventano così motivo di scoppiettanti litigi e di dolcissime riappacificazioni intorno alla vera paternità di Checchina, che non è infatti, come tutti credono figlia di Paron Toni, ma di Salamina, mercante romano. Malintesi, equivoci pettegolezzi identificano erroneamente il mercante con Musa, un Povero Armeno, venditore di "abagiggi” in piazza S. Marco. Checchina a causa di tanti pettegolezzi sul suo conto, teme di veder sfumare le imminenti nozze con Beppo, il suo giovane innamorato, che, credendola di umilissime origini, non sì sente di mantenere la promessa di sposarla. Ma alla fine la verità trionfa e tutto finisce bene, perché il vero padre di Checchina si rivela "una persona civil" e Beppo sposa Checchina con malcelato scorno di Catte e Sgualda, le pettegole più accanite. Per la regia in due atti di Maria Grazia Milani, in scena: Gabriella Pilati, Antonia Bianciardi, Tamara Meneghini, Adriana Corà, Gabriele Girlanda, Giampiero Rigotto, Paride Frighetto, Mario Manuzzato, Gilda Guiotto, Dino Valente, Marcello De Boni, Biancastella Tescaro, Lorenzo Frigiola. Prenotazioni Ensemble Vicenza Teatro cell. 3355439976, Informazioni presso la Biblioteca Comunale Tel. 0444219451, Prevendita e biglietti cassa teatro dalle ore 17 giorno dello spettacolo, ingresso intero euro 6.00 – ridotto euro 4.00 (ragazzi dai 4 a 12 anni, possessori carta 60 - gratuito per bambini fino a 4 anni, ultra 65enni e possessori di “tessera Family Card 4+”).

Altri articoli