Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Vicenza: La battaglia dei pedali: Gino Bartali, un ragazzo controvento

In scena al Teatro Astra, in occasione della Giornata della Memoria, “La battaglia dei pedali”: la vita e le imprese di Gino Bartali durante l’occupazione nazista. I ragazzi delle scuole medie incontreranno anche il figlio del grande corridore dopo lo spettacolo.

Vicenza: La battaglia dei pedali: Gino Bartali, un

Gino Bartali nasce a Ponte a Ema, in Toscana, il 18 Luglio 1914. Quasi cento anni dopo, il 23 Settembre 2013 Gino Bartali è dichiarato “Giusto tra le Nazioni” per il suo impegno come corriere durante la Seconda Guerra Mondiale. Per diverso tempo ha infatti nascosto nella canna e nel sellino della sua bicicletta documenti falsi per gli ebrei, salvando così quasi ottocento persone.
Il 26 e il 27 Gennaio la Compagnia La Piccionaia Teatro Stabile di Innovazione metterà in scena come prima nazionale la nuova produzione intitolata “La battaglia dei pedali: Gino Bartali, un ragazzo controvento”. Presente anche Andrea Bartali, figlio di Gino, il quale incontrerà gli studenti delle scuole medie dopo lo spettacolo.Lo spettacolo dell’autrice e regista Ketti Grunch, mette in scena le imprese di Gino Bartali, che tennero col fiato sospeso tutti gli italiani, è realizzato col contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo – spettacolo dal vivo e della Regione Veneto.
Tre attori giovani sul palcoscenico, Aurora Candelli, Francesca Bellini ed Elia Zanella, tutti e tre provenienti dai corsi di formazione teatrale permanente de La Piccionaia “Fabbricateatro.
Informazioni per le scuole: Ufficio Teatro Astra (Contrà Barche 55 - Vicenza), telefono 0444 323725 - [email protected] - www.teatroastra.it


Altri articoli