Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Vicenza: percorso formativo "Teatro Sociale e di Comuntà"

Sono aperte le iscrizioni per il corso teorico/pratico curato dalla Piccionaia con incontri, laboratori e spettacoli.

Vicenza: percorso formativo "Teatro Sociale e di C

Sabato 29 novembre inizierà “TEATRO SOCIALE E  DI COMUNITÀ”, il nuovo percorso formativo proposto da La Piccionaia Teatro stabile di innovazione in connessione con Polo Giovani Bcinquantacinque, dedicato in particolare a operatori di comunità, insegnanti e animatori, ma aperto a chiunque interessi.

Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Il corso prevede momenti sia teorici che pratici/esperienziali ed ha una struttura flessibile (solo incontri, oppure incontri e spettacoli).

Formula base: 7 incontri a cadenza periodica con alcune tra le realtà del panorama teatrale nazionale più significative in ambito sociale.

Tutti gli incontri si terranno al Pologiovani Bcinquantacinque (ore 18.45) ed avranno la durata di 2 ore circa. Il primo, sabato 29 novembre, prevede una breve introduzione al percorso formativo, a cui seguirà una conversazione con Giulio D’Anna con argomento “Giovani vite europee”. Il secondo incontro, “Pratiche teatrali in contesti sociali ed educativi” sarà mercoledì 11 febbraio e sarà condotto da Carlo Presotto, attore, regista e docente universitario impegnato tra arte e relazioni in contesti di costruzione di comunità. Mercoledì 18 febbraio Pierangelo Bordignon condurrà “Storie all’improvviso”, che verterà in particolare sulle qualità che devono avere l’ambiente e le attività proposte per favorire la spontaneità e l’intuitività. Mercoledì 25 febbraio l’attrice Paola Rossi racconterà il percorso realizzato con una comunità di persone con disturbi dell’alimentazione in tre anni. L’incontro di mercoledì 4 marzo sarà affidato a Matteo Balbo, attore e pedagogista impegnato da anni nel teatro ragazzi, nel contemporaneo e nella progettazione e realizzazione di laboratori di teatro con ragazzi e adulti. Venerdì 13 marzo i partecipanti si confronteranno con Antonio Viganò, autore, attore e regista, fondatore della storica compagnia Teatro la Ribalta e, all’interno di questa, dell’Accademia Arte della Diversità di Bolzano: una compagnia professionista con una caratteristica unica in Italia: è formata da uomini e donne con handicap cognitivo. Infine “Atir e il Teatro Ringhiera di Milano” (venerdì 10 aprile) vedrà la conduzione di Serena Sinigalia, fondatrice e direttrice artistica della compagnia milanese e dello spazio teatrale, vero e proprio “teatro sociale”.

 

A questo programma di incontri è possibile abbinare uno o più spettacoli collegati ed in scena al Teatro Astra: “O O O O O O O” di Giulio D’Anna (sabato 29 novembre), “Orfeo ed Euridice” di César Brie / Eco di Fondo (venerdì 27 febbraio) che affronta il tema dell’accanimento terapeutico e dell’eutanasia;  sabato 14 marzo verrà proposto “Il suono della caduta” con l’Accademia Arte della diversità di Antonio Viganò, mentre venerdì 10 aprile Tindaro Granata interpreterà per la regia di Serena Sinigaglia “Il libro del buio”, tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore marocchino Tahar Ben Jelloun. La serata di sabato 18 aprile sarà dedicata al gruppo vicentino di Scarp de’ tenis, la rivista mensile di strada promossa e sostenuta dalla Caritas come progetto di reinserimento delle persone senza dimora attraverso la redazione, la promozione e la vendita dell’omonimo mensile di strada. Verrà proposto “Il saltimbanco e la luna. Le canzoni, il giornalismo, Enzo Jannacci” della compagnia Eccentrici Dadarò, che porterà in scena l’arte del cantautore, cabarettista e attore milanese. Infine, sabato 23 maggio un evento speciale: una trasferta collettiva a Gualtieri (RE) per assistere all’evento unico diretto da Mario Perrotta “Il paese e il fiume”, terza parte della trilogia sulla vicenda umana e artistica del pittore Antonio Ligabue.

La partecipazione agli incontri  costa 85 euro.

Il percorso completo (incontri più spettacoli di Giulio D’Anna, Cesar Brie, Antonio Viganò e Serena Sinigaglia) costa 100 euro. Lo spettacolo di Eccentrici Dadarò e la trasferta a Gualtieri possono essere aggiunti al programma acquistando il singolo biglietto.

Informazioni per il pubblico: Ufficio Teatro Astra, Contrà Barche 55 – Vicenza; telefono 0444 323725, [email protected], www.teatroastra.it


Altri articoli