Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Breve guida per la scelta del miglior purificatore d'aria

Svolge un ruolo fondamentale

Breve guida per la scelta del miglior purificatore

Il purificatore d'aria svolge un ruolo fondamentale ossia elimina tutti i fattori inquinanti e i cattivi odori presenti negli ambienti della tua casa. Grazie a questo apparecchio è possibile contribuire alla creazione di un luogo sano e sterile in cui vivere e si ottengono immediati vantaggi per quanto riguarda la respirazione. Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche e le funzionalità di un purificatore d'aria e come scegliere il migliore sul mercato.

Cosa è un purificatore d'aria

Nell'aria che respiriamo ogni giorno sono presenti milioni di particelle che entrano nei polmoni e possono compromettere le regolari funzioni di tutto l'apparato creando asma o altre allergie. Questi effetti collaterali sono abbastanza comuni perché il nostro organismo tende a reagire non appena è presente una qualsiasi minaccia per la salute.

In questi casi non serve mantenere gli ambienti perfettamente puliti in quanto il problema non viene eliminato ma occorre dotarsi di un apposito purificatore d'aria. Grazie a questo valido supporto diventa possibile liberarsi di muffe, virus, batteri e forfora proveniente dal pelo degli animali domestici. Utilizzando il purificatore si avvertiranno immediatamente dei piccoli benefici come un sonno migliore, reazioni allergiche di minore entità e uno stato di salute generale decisamente superiore rispetto a prima. Per avere un'idea più dettagliata riguardo i purificatori d'aria ti consigliamo di visitare il sito al link www.migliorpurificatorearia.it.

 Esistono quattro sistemi di filtraggio dell'aria a seconda che si utilizzi il filtro o meno e la tecnologia più conosciuta e utilizzata è quella del filtro Hepa ossia un filtro fisico nel quale vengono intrappolate le particelle inquinanti e grazie al quale si impedisce che tornino a fluttuare nell'aria. Anche il generatore di ioni è un modello molto richiesto dalla clientela e non prevede l'utilizzo di alcun filtro.

La funzione degli ioni è quella di attaccare le particelle presenti nell'aria in modo tale da far divenire pesanti gli agenti inquinanti e farli cadere per terra. Possono essere predisposte negli ambienti anche delle piastre elettrostatiche per catturare ogni tipo di particella. Spesso si può avere una certa difficoltà a imprigionare gli odori come quello del fumo ed è per questo che si rivela particolarmente utile il filtro al carbone attivo che raccoglie tutti gli inquinanti che emanano odori sgradevoli. Una delle migliori tecnologie utilizzate è quella a raggi UV che attacca i batteri e i virus che volano nell'aria spezzando la loro struttura molecolare e sterilizzando l'ambiente.

Come scegliere il miglior purificatore d'aria

Se vuoi acquistare un buon purificatore d'aria il consiglio è quello di optare per uno a tecnologia con filtro Hepa che è in grado di rimuovere il 99,7 % delle particelle grandi fino a 0,3 micron. Si tratta di un prodotto efficace per combattere l'inquinamento da polveri sottili e garantire il mantenimento sia una buona salute. Un elemento molto importante da valutare quando si sceglie un apparecchio di questo tipo è il sistema di purificazione.

Da questo infatti dipende il risultato di tutte le operazioni svolte dalla macchina e può includere sia diversi tipi di filtri che uno specifico ionizzatore. I consumi di un purificatore d'aria variano in genere a seconda della tecnologia utilizzata e dalle funzionalità della macchina. Anche la classe energetica del dispositivo è capace di influire in modo rilevante sull'entità dei consumi. In media il consumo di queste macchine è di circa 40 o 50 watt ma si possono trovare anche dei modelli sul mercato che non superano i 30 watt. I purificatori d'aria moderni offrono diverse funzioni smart molto utili che permettono di utilizzare l'apparecchio in maniera del tutto digitale. Alcuni modelli includono anche il controllo della qualità dell'aria e altri hanno incorporati dei sistemi particolari ideati perché soffre di asma o allergie.

Riguardo la manutenzione del purificatore d'aria viene richiesta una sostituzione piuttosto frequente dei filtri che sono soggetti maggiormente ad usura e tendono a provocare un calo delle prestazioni dell'apparecchio. La batteria elettrica si cambia invece raramente in quanto offre un rendimento prolungato nel tempo.


Altri articoli