Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Focus On: Cartucce rigenerate, compatibili e originali: le differenze

Esistono tre diverse tipologie di cartucce per stampanti, ovvero originali, compatibili e rigenerate. Differenze e vantaggi di ogni tipologia.

Focus On: Cartucce rigenerate, compatibili e origi

La stampante è uno strumento di ampio utilizzo sia nelle aziende, che a livello domestico, sebbene con sostanziali differenze di utilizzo. Nella gestione di un device di stampa, la maggior parte dei costi è affrontata dalla ricarica delle cartucce, più che dall’acquisto del dispositivo in sé: spesso, infatti, il prezzo d’acquisto dei quattro colori (nero, ciano, giallo e magenta) arriva a superare persino il costo della stampante stessa. Ciò avviene perché le case produttrici tendono ad innalzare notevolmente il costo delle cartucce, in quanto componenti fondamentali per l’utilizzo di una stampante.

 

Il mercato, d’altra parte, ha saputo andare incontro ai consumatori, sviluppando alternative low cost alle cartucce originali, ovvero quelle prodotte dalla stessa azienda che commercializza la stampante. Le alternative alle versioni ricaricabili di serie sono fondamentalmente due: le cartucce compatibili e le rigenerate. Cerchiamo allora di capire cosa sono e quali sono le differenze fra i tre tipi di ricarica.

 

Cartucce originali

 

La qualità delle cartucce originali è nettamente superiorerispetto a delle versioni non di serie. Le cartucce originali sono garantite dalla casa produttrice della stampante e assicurano un funzionamento sempre impeccabile, maggiore durata e miglior definizione della stampa. Un difetto? Il costo è davvero alto. Infatti, questo genere di cartucce è consigliato soprattutto per chi ha necessità di stampe professionali.

 

Cartucce compatibili

 

Le cartucce compatibili sono prodotte da aziende differente da quelle che mettono in commercio la stampante e hanno dalla loro un basso costo d’acquisto.  Laqualità della stampa, d’altra parte, non è paragonabile a quella garantita dalle versioni originali. Ne esistono di diversi tipi in commercio, ad esempio le cartucce compatibili Epson, Canon, Hp, ecc. che permettono di effettuare stampe di buona qualità a costi decisamente contenuti.Si tratta della soluzione ideale per chi non ha bisogno di stampe professionali: la differenza nella definizione, in molti casi, non è evidente se non ad un osservatore attento.

 

Cartucce rigenerate

 

Le cartucce rigenerate sono la soluzione migliore per coniugare qualità, risparmio e rispetto per l’ambiente. Si tratta di serbatoi originali che, una volta concluso il proprio ciclo di vita, vengono recuperati, caricati nuovamente e reintrodotti sul mercato a un costo significativamente inferiore. Le recall sono cartucce economiche ma che offrono performance di stampa spesso equiparabili a quelle delle originali. L’ulteriore vantaggio delle rigenerate sta nella riduzione dell’impatto ambientale; le cartucce rappresentano un tipo di rifiuto di difficile smaltimento: la rigenerazione permette di trasformare un potenziale rifiuto a forte impatto in una risorsa utile, di qualità e a basso costo.


Altri articoli