Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Focus On: Come si riconoscono i mobili di design

Qualche specifica sull'arredamento di design

Quali sono le caratteristiche che contraddistinguono, al giorno d'oggi, i mobili di design? Esplorando il catalogo di Lovegift s.r.l si può imbattere in un vasto assortimento di complementi di arredo che rientrano in questa categoria. Bisogna partire dal presupposto che non è sufficiente un valore economico elevato per rendere un mobile di design. Inoltre, la qualità non è sempre strettamente correlata a questa peculiarità. Per scegliere un mobile di design in linea con le proprie esigenze è più utile, piuttosto, chiedersi se esso è in grado di risolvere effettivamente un problema e di adattarsi alle caratteristiche del contesto a cui è destinato.

Quali sono i mobili di design?

Prima di acquistare un mobile, vale la pena di domandarsi se esso, oltre a risultare bello dal punto di vista estetico, sia anche funzionale e pratico. Gli arredi di design sono quelli che hanno la capacità di valorizzare al massimo gli spazi, a prescindere dalle loro dimensioni: affinché ciò sia possibile, è necessario che entrino in armonia con il resto del mobilio e che si integrino in maniera equilibrata con gli altri colori e i materiali già presenti. La funzionalità e la comodità sono due parametri che devono essere tenuti sempre in considerazione sulla base delle necessità personali; ma ci sono anche criteri oggettivi di cui è bene tener conto, come per esempio le caratteristiche dei materiali di composizione, la longevità e la capacità di resistere nel tempo. Una volta presi in esame tutti ques ti aspetti, si può essere certi di compiere una scelta oculata in vista di un acquisto consapevole e, di conseguenza, utile per il proprio appartamento.

Mobili artigianali e mobili di design

Una contrapposizione che viene adottata da molti esperti è quella tra i mobili di design e i complementi di arredo artigianali. I primi, infatti, sono arredi che vengono realizzati in serie, a differenza dei mobili artigianali che, in un certo senso, possono essere considerati come pezzi unici e irripetibili, dal momento che ognuno di essi è fatto a mano. Non è esagerato paragonare gli arredi artigianali a delle opere d'arte, e a volte il loro prezzo ne dà conferma. Viceversa, i mobili di design sono pressoché accessibili a chiunque, e in più si possono reperire dappertutto. Ciò vuol dire che i mobili di design in realtà non sono più tali? Ovviamente no, perché tutto dipende dalle loro peculiarità: dal marchio che li mette in vendita, dagli standard di qualità che assicurano (o non assicurano), dai m ateriali che li costituiscano, e così via.

Alle radici del design

Per di più, un conto è avere a che fare con una soluzione di arredo che è stata progettata e realizzata in origine da un designer di successo, che magari ha addirittura scritto un capitolo - in senso metaforico, sia chiaro - della storia di questo settore; un conto è scegliere, invece, una reinterpretazione o una copia di un mobile a suo tempo originale. Non c'è nulla di male nel propendere per la seconda opzione, a patto che si sia consapevoli della propria scelta.

Le caratteristiche che contribuiscono a definire i prodotti di design sono molteplici: si va dall'ergonomia all'aspetto estetico, dall'usabilità alla funzionalità. Sono tutti tratti peculiari che, per altro, si riflettono sulle modalità di produzione dei mobili e sulla loro commercialità. Il design, in sintesi, si pone l'obiettivo di dare vita a prodotti piacevoli e funzionali, capaci di andare incontro ai gusti e alle esigenze del maggior numero di persone.


Altri articoli