Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Focus On: Il casco jet e le altre alternative: qual è la soluzione migliore?

Le diverse tipologie

Focus On: Il casco jet e le altre alternative: qua

Per chi è alla ricerca di un casco moto, può essere utile avere una panoramica delle diverse proposte a disposizione. Partendo dal presupposto che il casco jet è ideale per chi si sposta in città, vale la pena di conoscere le caratteristiche che distinguono questa tipologia da quella del casco modulare e quella del casco integrale.

Alla scoperta del casco jet 

Il casco jet, come si è detto, è consigliato a chi si sposta in scooter o in moto nel traffico della città, per tragitti più o meno brevi, in estate ma non solo; vi si può ricorrere, inoltre, per praticare il moto-turismo. La presenza di una piccola visiera parasole integrata è una costante di numerosi caschi jet e della maggior parte dei caschi demi-jet: questo accessorio si abbina a una visiera più lunga di protezione e alla predisposizione per interfono bluetooth. Per questo motivo si tratta di caschi che sono idonei per i viaggi turistici di breve durata e per quelli di medio raggio, rivelandosi dei dispositivi di sicurezza eccellenti. Mentre il visierino parasole si dimostra indispensabile per i tragitti che vengono effettuati contro sole, la visiera lunga è perfetta per essere protetti dal fresco e dal vento anche nel caso in cui si viaggi a velocit& agrave; abbastanza significative. L'interfono bluetooth, invece, permette non solo di ascoltare la musica, ma anche di stare in contatto con il passeggero senza essere costretti a urlare, di ricevere informazioni al telefono o di usufruire delle indicazioni di un navigatore

Il casco integrale

Così come il casco jet, anche il casco integrale offre una protezione eccellente, senza per questo risultare scomodo o poco pratico: infatti, è realizzato con materiali che contribuiscono a renderlo molto leggero, mentre le finiture sono pensate per garantire le migliori performance dal punto di vista aerodinamico. Non a caso i caschi integrali sono usati da coloro che sfrecciano in pista, fermo restando che vi si può far affidamento anche nei viaggi su strada: essi, infatti, assicurano una protezione completa senza compromettere la comodità di chi li indossa. Anche in tragitti lunghi, o comunque di medio raggio, si fanno apprezzare per il comfort offerto, e proteggono la testa in tutti gli spostamenti. Tra le caratteristiche di maggior rilievo di un casco integrale ci sono, anche in questo caso, la predisposizione per interfono e il visierino parasole, che fa sì che anche nelle giornate più luminose si possa viaggiare senza rischi. Per chi ha intenzione di affrontare circuiti racing, invece, può essere utile un casco sportivo, realizzato in fibra e caratterizzato da una straordinaria leggerezza.

Per quel che concerne i caschi modulari, infine, il loro utilizzo è raccomandato sia in città che per scopi turistici. Dotati di una mentoniera removibile o apribile, possono essere impiegati sia con la mentoniera chiusa, come se si trattasse di caschi integrali, sia in versione aperta, come se si trattasse di caschi jet, a condizione che siano in possesso della doppia omologazione P/J. Nel caso in cui, invece, sia prevista unicamente l'omologazione integrale, questi caschi possono essere indossati solo tenendo la mentoniera chiusa, almeno mentre si procede: quando ci si ferma, poi, si può aprire il casco senza problemi. Ecco perché si parla di caschi modulari, soluzioni che di solito sono munite di occhialini parasole a scomparsa da abbassare e azionare quando necessario. 


Altri articoli