Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Focus On: La carpenteria industriale pesante

L’acciaio viene regolarmente prodotto e utilizzato per una diversità di scopi.

Focus On: La carpenteria industriale pesante

La carpenteria industriale pesante

Per migliaia di anni, la lavorazione dei metalli è stata una componente chiave dello sviluppo e dell'assemblaggio delle strutture pesanti. La carpenteria industriale pesante è il processo fondamentale per modellare il metallo in diverse parti e assemblare o creare strutture metalliche portanti. Ciò può includere la produzione parti di grandi veicoli di trasporto, come navi e aerei, nonché strutture di ingegneria come ponti ed edifici. La carpenteria pesante quindi comporta la costruzione di grandi oggetti metallici attraverso il taglio, la piegatura e altri processi industriali che consentono di ottenere oggetti, parti di oggetti dalle dimensioni e forme più disparate.

Con il passare del tempo e il progresso delle tecnologie, le innovazioni e le scoperte nella lavorazione dei metalli sono state fondamentali per lo sviluppo della metallurgia. Oggi, la lavorazione dei metalli, sebbene non sia in prima linea come altri mercati, è ancora un settore critico in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, il metallo, in particolare l’acciaio, viene regolarmente prodotto e utilizzato per una diversità di scopi. Nel settore manifatturiero, l'industria siderurgica è ancora una componente fondamentale all'interno del mercato. Molti settori dipendono dall'acciaio per le loro attività, come l'edilizia e l'industria automobilistica. Uno degli aspetti che stimola la crescita dell'industria siderurgica è il soddisfacimento degli utenti che ne fruiscono. Il settore delle costruzioni è un esempio perfetto perché è considerato il più grande utilizzatore di acciaio nel mercato.

Acciaio: materia prima della carpenteria industriale pesante

L'acciaio è la lega metallica più utilizzata nella carpenteria industriale. Esso è definito chimicamente come una lega che contiene un'alta percentuale di ferro combinata con una certa quantità di carbonio. Le proprietà dell'acciaio come la formabilità, la durabilità, la resistenza, la conducibilità termica e altre dipendono dalla percentuale variabile degli elementi aggiunti durante la sua produzione. L'acciaio è considerato il metallo più importante nel mercato odierno e la sua elevata resistenza ne fa una componente essenziale delle infrastrutture e dei macchinari.

La produzione dell’acciaio

La produzione dell'acciaio è il processo di base per convertire il ferro minerale in acciaio attraverso due fasi: la produzione di ferro fuso e la produzione dell'acciaio effettivo. La produzione di ferro fuso implica la miscelazione con calcare e carbone. Il risultato viene ridotto a ferro metallico che poi dissolto viene ripulito dalle impurità. Il ferro fuso passa attraverso un flusso di vanadio e un processo che ossida le impurità disciolte soffiando ossigeno attraverso il metallo fuso. Infine, vengono apportate regolazioni per portare l'acciaio fuso alla composizione richiesta.

Per quanto riguarda il tema “sostenibilità”, si può dire che l'acciaio è un prodotto anche riciclabile, il che riduce il consumo di carbonio della futura produzione. Ogni anno, l'industria dell'acciaio ricicla un quantitativo di energia che basta per alimentare più di 18 milioni di case per 12 mesi. Nelle attuali autovetture, il 60 % del veicolo è in acciaio e oltre il 25 % è riciclato. In una prospettiva futura, il settore dovrebbe fornire ulteriori benefici in termini di sostenibilità e soluzioni ecologiche, grazie all’avanzamento delle nuove tecnologie che mirano al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale.


Altri articoli