Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Focus On: Le regole da seguire per dormire sonni perfetti

Qualche consiglio utile

Focus On: Le regole da seguire per dormire sonni p

Per vivere bene, è noto, risulta fondamentale riuscire a riposare bene. A incidere sulla qualità del sonno, però, sono anche le caratteristiche del letto che si utilizza per dormire: dalla temperatura alle condizioni igieniche, dalla traspirazione al sostegno, sono molte le variabili che devono essere tenute in considerazione. Le aziende del settore dedicano ingenti risorse allo sviluppo di soluzioni sempre più performanti, ma ciò che è essenziale è valutare in primo luogo le preferenze individuali e le abitudini personali: solo così si può essere certi di trovare il letto migliore per sè, anche perché è necessario allontanarsi dall'idea che possa esistere un materasso adatto a chiunque.

Come scegliere il materasso

Resta da capire, allora, quali siano le regole da seguire per la ricerca di un materasso di qualità. Il livello di supporto e il grado di elasticità sono due fattori decisivi da questo punto di vista: come si può ben immaginare, chi ha un peso considerevole tende quasi a sprofondare all'interno del materasso, e quindi ha bisogno di un supporto adeguato. Esistono, per altro, dei modelli che offrono la possibilità di accostare nello stesso materasso due anime con un livello di sostegno differente. In virtù della cosiddetta risposta progressiva in verticale, i materassi vengono realizzati con elementi in strati in grado di interagire gli uni con gli altri, sulla base di una piacevole elasticità progressiva. 

Il materasso rigido è sempre il migliore?

Un materasso troppo rigido dovrebbe essere evitato, mentre è più indicato optare per una soluzione medio rigida: questo è ciò che suggeriscono i risultati di alcune ricerche che sono state pubblicate su Science. Quel che è certo è che in presenza di un materasso eccessivamente morbido si finisce per sprofondare, il che vuol dire ritrovarsi con posizioni non corrette che diventano dannose con il trascorrere del tempo. Per di più un materasso troppo morbido rende complicato sollevarsi, a maggior ragione nel caso di un anziano, e fa sudare molto. Quando i materassi sono troppo duri, tuttavia, ci sono altre controindicazioni a cui far fronte, a cominciare da una circolazione compromessa se si dorme su un fianco.

Guida alla scelta del materasso

Che ci si rivolga a una fabbrica materassi vicenza o a un'altra realtà, nella scelta del materasso non ci si deve basare unicamente sul sostegno ma è opportuno tenere conto anche della traspirazione corporea, visto che nel sonno si perde una grande quantità di liquidi. Ecco perché non si può fare a meno di materassi che agevolino la traspirazione e che garantiscano una ventilazione continua, tale da permettere di cedere rapidamente i liquidi in eccesso. L'umidità, infatti, può favorire continui risvegli, oltre a essere responsabile della proliferazione di batteri e acari. 

La temperatura del materasso

In commercio si possono trovare materassi che sono in grado di mantenere la temperatura del corpo costante: ciò avviene tramite materiali che accumulano il calore quando il clima è torrido e viceversa. Dal punto di vista tecnico si parla di phase change material: un'innovazione che riguarda sia i materiali preposti per le parti morbide che i tessuti di rivestimento.

Come pulire un materasso

Il materasso dovrebbe essere aerato ogni giorno per almeno dieci minuti, tenendo la finestra della camera aperta dopo aver tolto le lenzuola. Di tanto in tanto, poi, sarebbe opportuno ruotarlo dalla testa ai piedi, al fine di prolungare l'assestamento delle imbottiture. Per pulire il materasso non va bene il vapore e ancora meno opportuna è l'acqua, che avrebbe il solo effetto di penetrare all'interno e, di conseguenza, di causare un evitabile ristagno. 


Altri articoli