Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Focus On: Tesla: ora la ricarica si può fare anche nelle strutture ricettive come hotel e b&b

Una comodità in più

Focus On: Tesla: ora la ricarica si può fare anche

Il tema dell’inquinamento è sempre più attuale e, nonostante gli strumenti per analizzarne le cause siano sempre più evoluti e le previsioni sempre più precise, sembra che non ci sia modo di diminuire i rischi ambientali e di ridurre i livelli di sostanze nocive. Se si vuole, però, guardare al futuro bisogna fare i conti con cambiamenti profondi che permettano di innovare le abitudini e di salvaguardare la natura e l’ambiente, anche in un’ottica di salute e di benessere comuni.
Un primo passo in questo senso è quello di rivoluzionare il mondo del trasporto privato, aumentando la diffusione di auto elettriche, che possano diventare il mezzo di trasporto più diffuso per tutti. La Tesla è l’azienda leader in questo settore, che negli ultimi anni si è dedicata alla creazione di auto ele ttriche che potessero cominciare a essere diffuse nel mondo e che non fossero oggetti pensati solo per elite privilegiate.
Le statistiche dicono che l’azienda ha distribuito nel mondo per il momento circa 100.000 esemplari di auto elettriche e i dati sono tutti in aumento esponenziale.

Questo rappresenta una vera rivoluzione sul mercato e nelle abitudini del singolo che dovrà cambiare, in parte l’approccio con la sua vettura. Non si farà più benzina, infatti, ma si metterà la macchina in carica, un po’ come si fa con i cellulari.
In quest’ottica di diffusione Tesla sta creando una rete di partner, che aderiscono al programma Destination Charging, presso i quali installare connettori per la ricarica delle vetture, in modo da garantire ai proprietari delle proprie vetture, di poterle ricaricare non solo a casa propria.
Di che strutture si tratta? Hotel, resort, supermercati, bed and breakfast, spa e altre realtà che desiderano offrire ai propri ospiti anche questo tipo di servizio.
Il bed and breakfast
San Giacomo Horses di Arluno ha aderito a questo programma, installando presso la propria struttura le colonnine di ricarica per le vetture della Tesla. Questa scelta è nata da alcune considerazioni. In primo luogo il San Giacomo ha a cuore la  cura dell’ambiente. Immerso nella natura, alle porte di Milano, vicino a diversi parchi naturali e a oasi del WWF, si occupa di allevamento di cavalli e offre quindi un contesto tranquillo e rilassante, ma anche a chilometro zero. In quest’ottica un investimento per la diffusione di auto che aiuteranno a diminuire l’inquinamento atmosferico è stata una scelta quasi obbligata.
In secondo luogo uno dei must della struttura è quello di far sentire gli ospiti come a casa propria, garantendo un’atmosfera accogliente e informale, ma, allo stesso tempo, mettendo a loro dispozione anche tutto ciò che utilizzano quotidianamente.

Per tutti coloro che hanno una vettura elettrica, quindi, questo si traduce nella possibilità di poter caricare, come a casa, la propria auto.
Durante la notte è possibile attaccare la macchina e trovarla carica al mattino. I connettori carantiscono una autonomia di 100 chilometri per ogni ora di carica. In questo modo si avrà la certezza di avere la vettura sempre carica e di non restare a secco di energia per i propri spostamenti.
Una vera comodità per chi decide di alloggiare al San Giacomo Horses. Relax, natura, animali e verde, infatti, non devono per forza essere sinonimo di un ambiente spartano e privo di confort, ma anzi le due cose si possono unire in un connubbio perfetto.


Altri articoli