Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Una vacanza in barca a vela con skipper

Alla scoperta delle Egadi

Una vacanza in barca a vela con skipper

Andare in barca a vela in vacanza rappresenta la soluzione migliore per unire il benessere offerto dal mare con un'esperienza nuova e sempre in grado di regalare sorprese. Affidandosi a uno skipper, si ha la possibilità di entrare in contatto con terre poco conosciute o con mari stupendi, ma anche con popoli e culture diverse da quelle che si è abituati a frequentare.

Visitando il sito Quasarsail.it si può avere una panoramica generale delle opportunità a disposizione e degli accorgimenti da adottare per una vacanza in barca a vela di successo. Non solo: si ha anche l'occasione di verificare quali sono gli itinerari più adatti alle proprie necessità e più in linea con i propri gusti e con le proprie preferenze.

Una crociera in barca a vela alla scoperta delle Isole Egadi può essere per esempio un'idea fantastica per una vacanza, non solo durante la stagione estiva ma anche nel resto dell'anno. Non è un caso che queste isole siano tre le più amate tra i velisti, italiani e stranieri, per lo sport o per un po' di relax: basti pensare che qui, nell'autunno del 2005, sono andate in scena alcune tappe preliminari dell'America's Cup. Sono circa 15 i chilometri che separano Trapani da Levanzo: insomma, 8 miglia, il che vuol dire che c'è un po' di fatica da fare. Ma si tratta di una fatica più che gratificante, con le rotte che, ovviamente, non sono fisse e immutabili ma variano a seconda del libeccio, del maestrale, del grecale e dello scirocco.

Anche per questo motivo gli itinerari tra le Isole Egadi sono all'insegna dell'imprevedibilità, dello stupore e della bellezza. Una volta salpati da Trapani, si arriva al piccolo porto di Levanzo, con le sue acque di smeraldo dominate dalle colline. Cala Minnola è la prima cala che si incontra, ancora prima dell'abitato, e propone una pineta perfetta per un pranzo al sacco; da non perdere anche Cala Fridda, così chiamata per la temperatura bassa delle sue acque: una nuotata da queste parti ha un effetto tonificante di grande valore.

Tra i tanti luoghi turistici che meritano di essere visitati, dopo una rilassante passeggiata in paese ci si può recare alla Grotta del Genovese, che si affaccia sul versante ovest: è possibile anche usufruire di una escursione in fuoristrada. La grotta regala uno spettacolo unico, ed è considerata dagli esperti del settore una sorta di pinacoteca storica, vista la grande quantità di pitture rupestri e di incisioni che la caratterizzano. Una volta ripresisi dallo stupore, si può proseguire il viaggio in barca e dirigersi verso Favignana, poco più di tre chilometri più a sud: l'andatura, di solito, è favorita dal maestrale e dal grecale. Qui non si può fare a meno di curiosare tra le antiche cave di tufo, uno splendore unico.

Disegnato da Freepik


Altri articoli