Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

“LA BATTAGLIA DELL'ORTIGARA”

Da venerdì 11 settembre fino a domenica 4 ottobre la Sala del Capitolo di ViArt, il centro espositivo permanente dell’artigianato vicentino in Contrà del Monte a Vicenza.

“LA BATTAGLIA DELL'ORTIGARA” Da venerdì 11 settembre fino a domenica 4 ottobre la Sala del Capitolo di ViArt, il centro espositivo permanente dell’artigianato vicentino in Contrà del Monte a Vicenza, ospita la mostra “La battaglia dell’Ortigara. Tra passato e presente dalle raccolte fotografiche dell’archivio Dal Molin”.
L'esposizione è, di fatto, una sintesi della più importante e vasta documentazione fotografica mai raccolta sulla battaglia combattuta durante la Prima Guerra Mondiale sull’altopiano di Asiago.
Il nome Ortigara evoca una montagna che a tutti, ma in particolar modo agli Alpini, incute riverenza e rispetto, pagina dolorosa e gloriosa della nostra storia, che sancì la definitiva consacrazione del mito delle truppe alpine.
La mostra è il frutto di quasi vent’anni di ricerche e acquisizioni da parte dell’Archivio Dal Molin e la sua eccezionalità sotto il profilo storico è dettata dal fatto che il nucleo centrale della mostra si compone di foto private tratte dagli album fotografici di alcuni ufficiali austriaci, antagonisti dei battaglioni alpini, impiegati nella battaglia e quindi testimoni diretti di quelle tragiche giornate.
Il percorso fotografico, comunque, è di più ampio respiro e inizia con delle interessanti e rare immagini di primi reparti di truppe alpine impiegati in esercitazioni in alta montagna. Prosegue con le campagne d’Africa fine ‘800, dove gli Alpini, nati per difendere i confini montani, ebbero curiosamente a quelle latitudini il battesimo del fuoco. Mostra quindi le nostre truppe d’alta montagna nel primo conflitto mondiale, soffermandosi sulla conquista del Monte Nero, cui spetta il merito della nascita del loro mito.
Le foto quindi illustrano pienamente la battaglia dell’Ortigara, iniziata nel 1916, sospesa durante la pausa invernale, ripresa e consumatasi in tragedia nel giugno dell’anno seguente nel breve volgere di 15 giorni. Filo conduttore di tale percorso fotografico è la contrapposizione ieri-oggi in svariate immagini: dal medesimo punto di vista fotografico si può mettere a confronto il passato e il presente, quello che era allora e quello che rimane ai nostri giorni. Il visitatore avrà quindi l’opportunità di rileggere la storia di questa epica battaglia con gli occhi di oggi, ma con lo sguardo nel passato, supportato anche da un plastico allestito in sala e raffigurante il terreno degli scontri con le direttrici d’attacco dei nostri battaglioni alpini.
La visione della rassegna è inoltre accompagnata dalla proiezione di un Dvd sulla battaglia dell’Ortigara, realizzato da Ruggero Dal Molin e da Mario Busana, professionista bassanese e docente di Scienze Naturali. A complemento della mostra, tutta una serie di piccola oggettistica personale, testimonianza di quella vita di guerra e di trincea vissuta dalle truppe alpine.
La mostra, a ingresso libero, sarà inaugurata questo venerdì, 11 settembre alle 18, e potrà poi essere visitata da martedì a domenica dalle 10 alle 19.
Per informazioni: ViArt, Contrà del Monte 13, Vicenza - tel. 0444.545297, [email protected]
www.viart.it

RUGGERO DAL MOLIN
Ruggero Dal Molin, è un imprenditore artigiano bassanese, studioso e appassionato della storia del Primo Conflitto Mondiale. Possiede un vasto e importante archivio bibliografico e fotografico sulla guerra italo-austriaca, frutto di vent’anni di ricerche e acquisizioni di documentazioni d’epoca.
Da tempo collabora, con svariate case editrici del settore, alla realizzazione di opere inerenti la Grande Guerra, fornendo materiale fotografico.
Negli ultimi anni si è occupato dell’allestimento di mostre fotografiche d’epoca e, in particolar modo, quella itinerante sulla battaglia dell’Ortigara, sta ottenendo ovunque un grande apprezzamento.

Altri articoli