Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Teatro Futuro: con Pino Costalunga il secondo seminario.

Domenica 28 Marzo nelle sale del Centro Informagiovani di Vicenza. Prenotazioni aperte fino a sabato

Teatro Futuro: con Pino Costalunga il secondo semi Vicenza - Dopo l'inaugurazione affidata alla regista e attrice vicentina Patricia Zanco, i seminari di Teatro Futuro proseguono domenica 28 marzo con il secondo appuntamento. A riflettere sul rapporto tra "Ricerca e tradizione" sarà Pino Costalunga. L'attore e regista vicentino, direttore artistico di Glossa Teatro, anticipa così lo stile del suo seminario. "Il mio - spiega Costalunga - non sarà una lezione, ma una chiaccherata sui concetti di tradizione e di ricerca". L'appuntamento è dalle 15 alle 16:30, negli spazi dell'Informa giovani di contrà Barche 55 a Vicenza (davanti al Teatro Astra).

La partecipazione è gratuita, ma è necessario confermarla entro sabato telefonando al 346.8462046, o, via mail, scrivendo a [email protected] Nelle prossime settimane, il programma proseguirà con altri cinque appuntamenti: l'11 aprile, con Marco Artusi ("Di ricerca in ricerca"), il 2 maggio con Franca Grimaldi ("La voce della ricerca"), il 16 maggio con Piergiorgio Piccoli ("Alla ricerca di una regia"), il 23 maggio con Valentina Brusaferro ("Il corpo della ricerca") e il 30 maggio con Francesca Sarah Toich ("Una ricerca senza senso"). Informazioni sul progetto Teatro Futuro sono reperibili sul sito www.teatrofuturo.wirdpress.com__ Pino Costalunga nasce in provincia di Vicenza il 10/06/1956. Negli anni '70 studia recitazione e nei primi anni '80 inizia la professione del teatro.

Lavora con registi quali Christopher Chaplin, Orazio Costa Giovangigli, Pino Manzari. Georg Bintrup, Paolo Trevisi, Giorgio Marini, Bert Rolfart, Gianfranco De Bosio, Helene Bergstrom, Damiano Michieletto. Ha collaborato come attore, regista e/o autore con molte compagnie fra le quali TAG Teatro di Venezia, Teatro Piccionaia di Vicenza, Gran Teatro della Calabrie, Studio Tre di Perugia, Actores Alidos di Cagliari, Papagena di Norrköping Svezia, Fondazione Aida di Verona, Teatro Stabile del Veneto, La Contrada di Trieste e molti altri gruppi. Attualmente è responsabile artistico di Glossateatro con sede a Vicenza. Suoi spettacoli sono stati rappresentati in Italia e Francia, Austria, Portogallo, Malta, Canada, Egitto, Spagna, Polonia, Germania, Tunisia, Svezia, Romania, Grecia, Belgio, Olanda, Lussemburgo, Turchia, Libano, Siria, Messico.

Recita e tiene puntualmente corsi di Commedia dell'Arte in scuole di teatro in Svezia, nazione dove lavora spesso anche come attore in produzioni per ragazzi. Ha lavorato come insegnante ospite di teatro -commedia dell'arte - pure per l'Università di Xalapa (Messico), in Francia ed Egitto. Lavora molto con il Teatro per i ragazzi e con i ragazzi con progetti di lettura e spettacolo. Da alcuni anni è ospite del Festivaletteratura di Mantova con progetti legati alla lettura ad alta voce per i ragazzi. Lo spettacolo "Pippi Calzelunghe" di cui ha curato traduzione, riduzione e regia (con la collega svedese M. Rolfart) coprodotto da Fondazione Aida di Verona e Glossateatro di Vicenza ha vinto il premio nazionale Biglietto d'Oro del Ministro dei Beni Culturali nel 2008 nella categoria spettacoli per ragazzi prodotti da Stabili di Innovazione.

Altri articoli