Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Un concorso di idee per la riprogettazione di Villa Favorita di Valdagno

Bando di Concorso

Un concorso di idee per la riprogettazione di Vill È stato presentato questa mattina, presso la sede dell’Ordine degli Architetti della Provincia di Vicenza, “Progetto in Evoluzione”, il percorso di eventi centrati sul parco La Favorita di Valdagno, da poco restaurato e aperto al pubblico, su alcuni luoghi annessi come le fondamenta della incompiuta villa padronale e sui materiali storici originali ad essa relativi, quali i disegni dei progetti dell’architetto Gio Ponti. L’intero progetto è stato concordato, curato e co-organizzato dal Comune di Valdagno, dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Vicenza e della Fondazione dell’Ordine stesso.

Alla presentazione ufficiale erano presenti il presidente dell’Ordine arch. Giuseppe Pilla, il presidente della Fondazione arch. Ugo Rigo e, per l’Amministrazione Comunale valdagnese, il sindaco Alberto Neri e l’assessore alla cultura Maria Cristina Benetti. “Progetto in evoluzione” è un lungo percorso di eventi, da ottobre 2010 a febbraio 2011 e comprende un concorso d’architettura, due mostre e altre attività collegate. Il concorso di idee Focus del progetto è “Progetto in evoluzione: la Favorita”, un concorso di idee nazionale ed europeo sulla riprogettazione dello spazio delle fondamenta di Villa Favorita. Il Parco La Favorita è un grande parco monumentale cittadino. Il parco, un tempo privato, è stato completamente restaurato e aperto al pubblico nell’ottobre del 2008. Al centro del parco, il committente privato, la famiglia di industriali tessili dei Marzotto e in particolare Gaetano Marzotto jr., aveva previsto la realizzazione di una grande villa padronale, su progetto degli architetti Gio Ponti e Francesco Bonfanti. La scoppio della guerra causò l’interruzione dei lavori e di tale opera, oggi rimangono solo le fondamenta. L’obiettivo del concorso è l’acquisizione di idee progettuali per la realizzazione, nello spazio delle fondamenta, di strutture e/o spazi funzionali per le attività ludico culturali che potranno essere svolte nel parco in tutto il periodo dell’anno.

L'Area delle Fondazioni della villa può essere utilizzata sia nella parte ipogea che nella parte sovrastante, secondo un progetto che preveda spazi funzionali. Dettagli del concorso (estratti del bando) Il concorso è aperto a tutti gli Architetti P.P. e C. italiani o europei iscritti all’Ordine o abilitati all'esercizio della professione. La partecipazione può essere individuale o in gruppo. Il bando è stato aperto il 30 settembre; i progetti dovranno essere consegnati in un unico pacco chiuso non trasparente, all'Ufficio Protocollo del Comune di Valdagno, Piazza del Comune n°8 – 36078 Valdagno (VI), perentoriamente entro le ore 12.00 del 30 novembre 2010 a pena di esclusione. Per la valutazione, è stata nominata una giuria, che terminerà i propri lavori entro il 15 gennaio 2011 ed esprimerà le proprie valutazioni sulle proposte progettuali in base a: rapporto con la storia e il luogo (40%), rispondenza alle richieste funzionali (30%), innovazione e sperimentazione architettonica (30%).

La Giuria esprimerà una graduatoria motivata per i primi tre classificati. Potranno essere individuati altri progetti meritevoli di segnalazione. La graduatoria finale prevederà n. 3. premiati, cui spetteranno:
1° premio € 8.000,00
2° premio € 4.000,00
3° premio € 3.000,00

I progetti verranno esposti in una mostra in Galleria Civica a Valdagno, dal 5 al 20 febbraio 2011. Altri eventi collegati Al concorso sono collegati alcuni eventi, fra cui una mostra dei disegni originali di Gio Ponti, un convegno inaugurale della mostra stessa, due proiezioni di film sulla figura di Gio Ponti e sulle tematiche collegate al percorso, una ulteriore e successiva mostra dei progetti pervenuti (si veda programma dettagliato in allegato). Provincia Italiana e Luoghi Possibili Il convegno inaugurale della mostra “Progetto in Evoluzione: Gio Ponti alla Favorita di Valdagno”, con relatore l’arch. Marco Romanelli, è stato inserito nel programma valdagnese di “Provincia Italiana”, progetto collaterale alla Biennale di Architettura di Venezia in corso di svolgimento. Progetto in Evoluzione rappresenta inoltre un’ulteriore tappa di “Luoghi Possibili”, la serie di appuntamenti di riflessione sui luoghi cittadini intrapresa dall’Amministrazione Comunale di Valdagno. Informazioni sul bando.

Gli interessati al concorso possono richiedere informazioni sul bando alla segreteria dell’Ordine: tel: 0444 32 11 42 fax: 0444 54 57 94 web: www.vi.archiworld.it. mail: [email protected]

Altri articoli