Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Appaltato il secondo stralcio del progetto che porterą nuove fonti d'acqua all'altopiano dei fiorentini

Garantire il rifornimento idrico all’altopiano dei Fiorentini ed integrare le risorse d’acqua del Comune di Tonezza del Cimone. Sono i due obbiettivi primari di Alto Vicentino Servizi che in questi giorni ha appaltato i lavori per il secondo stralcio di un ampio progetto finalizzato ad assicurare un efficiente sistema acquedottistico nei due territori. Un intervento in stretta collaborazione con la Comunità Montana di Arsiero che coordina alcune delle opere in programma.

L’intero progetto, infatti, approvato nel marzo del 2000 dalla Comunità Montana Alto Astico e Posina in seguito alla necessità di estendere e migliorare il servizio idropotabile della zona, è stato suddiviso in tre stralci, ripartiti a loro volta in più sub-stralci in relazione alle risorse economiche disponibili. Attualmente sono in fase di realizzazione alcuni interventi di pertinenza della Comunità Montana inquadrati nel primo stralcio. In particolare, la costruzione di una cabina elettrica e di una centrale di sollevamento, nonché la posa di parte della condotta che poi porterà l’acqua dalla centrale di sollevamento fino all’Altopiano dei Fiorentini.

La fornitura e l’installazione delle apparecchiature elettromeccaniche per la cabina elettrica, dell’elettropompa, delle valvole e tutti i collegamenti elettrici ed idraulici, saranno poi competenza di AVS che inizierà i lavori non appena si saranno conclusi quelli della Comunità Montana. Gli interventi per il secondo stralcio del progetto, che Alto Vicentino Servizi ha affidato all’impresa Brazzale di Posina, prevedono un investimento di 630 mila Euro, finanziato per metà dalla Regione Veneto. Includono il completamento della condotta che congiunge la centrale di sollevamento fino al serbatoio esistente in località Fiorentini e la costruzione di un’altra condotta che collegherà l’opera di prelievo dell’acqua in val Civetta con l’attuale rete di distribuzione di fondo valle.

Quest’ultima permetterà di portare l’acqua alle utenze della Valle dell’Astico, adesso alimentate dalla sorgente Molino di Busatti, nei periodi in cui il fabbisogno idrico dell’altopiano dei Fiorentini sarà inferiore alla portata massima di 30 litri al secondo derivata dalla Val Civetta. AVS si occuperà poi della posa di una condotta in acciaio che dalla centrale di sollevamento porterà acqua al serbatoio di Lastebasse, della posa di un primo tratto della condotta destinata all’integrazione della disponibilità idropotabile di Tonezza e del ripristino ambientale dei terreni interessati dai lavori. Gli interventi si concluderanno entro il mese di ottobre 2010.

Altri articoli