Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

RosÓ: approvato il piano dei lavori per l'anno 2011

Rosà: approvato il piano dei lavori per l'anno 201 La Giunta comunale su proposta del sindaco on. Manuela Lanzarin che detiene il referato dei lavori pubblici, ha approvato nei gioni scorsi lo schema di programmazione triennale e l'elenco dei lavori pubblici previsti per l'anno 2011. Il passaggio formale del Governo cittadino va nella direzione di rispettare il Decreto Legge 163 del 2006 "il quale dispone che gli enti pubblici, tra cui gli enti locali, sono tenuti a predisporre ed approvare un Programma triennale dei lavori corredato di un elenco dei lavori da realizzare nell'anno stesso secondo gli schemi tipo definiti dal Ministero delle Infrastruttre e dei Trasporti".

Questo programma ora verrà pubblicato per 60 giorni prima di essere inserito come allegato nel Bilancio di previsione del nuovo anno. Gli interventi budgetizzati per il 2011 sono inseriti nel piano triennale che prevede un investimento totale di poco sotto gli 8 milioni di euro (7925.000 euro). Due le linee principali d'azione: un nuovo ed ulteriore slancio negli investimenti di impiantistica sportiva e la continuazione del progetto di ampliamento della rete di piste ciclabili. A tutto ciò si aggiunge la costruzione del nuovo polo scolastico tra le frazioni di San Pietro e Cusinati. 

Rosà, che venerdì scorso ha ricevuto l'ufficializzazione dell'onoreficenza "Città Europe dello Sport per l'anno 2011" (che sarà consegnata il 30 novembre al Parlamento Europeo di Bruxelles) potrà presto contare sulla nuova palestra scolastica che sarà a servizio delle frazioni di Cusinati e San Pietro (475 mila euro alla quale si aggiungono i 750 mila già stanziati) e che di fatto rappresenta il primo step della realizzazione del campus scolastico per le stesse due frazioni (3.000 euro per il 2011 ed altrettanti per il 2012). Nel capitolo impiantistica sportiva si inserisce anche il primo stralcio dell'ampliamento degli impianti sportivi di Villa Seganfredo (500 mila euro) con la realizzazione del nuovo campo da calcio. In questi giorni il Comitato Tecnico Regionale ha daro il parere definitivo al progetto di trasformazione dell'area; l'Amministrazione comunale potrà così presto procedere con la fase progettuale dell'opera.

«Stiamo cercando - spiega il sindaco on. Manuela Lanzarin - di superare i lacci del patto di stabilità e valutando nel dettaglio come finanziare queste opere. Un'alternativa già utilizzata da altri Enti con il sistema "Leasing costruendo" ma ci riserviamo tutte le verifiche del caso. Le problematiche finanziarie possono da una parte ritardare la fase progettuale e realizzativa, ma non per questo fermare l'iter delle opere.» L'attuale campo da calcio di via Garibaldi sarà interessato dalla creazione di un nuovo parco verde che sorgerà nella stessa area con un investimento stimato in 500 mila euro.
Una nuova zona attrezzata nel cuore del paese che rispecchierà lo stile dell'attuale parco delle Rose. Di notevole spessore è ancora una volta il capitolo riservato alle piste ciclabili. Nel prossimo anno è previsto il completamento della pista ciclabile di via Volta (200 mila euro) con la totale messa in sicurezza della Provinciale di S.Anna a vantaggio di ciclisti e pedoni. Opere che interesseranno inoltre i tratti compresi tra via dei Dogi, via Rigoni e via Roccolo per un intervento di 600 mila euro a carico dei privati all'interno della lottizzazione "Borgo delle Rose". Il nuovo Campus scolastico di San Pietro e Cusinati, che in una zona da urbanizzare andrà a risolvee anche il problema degli allevamenti intensivi, verrà servito da una nuova pista ciclopedonale che oltre al complesso scolastico permetterà il collegamento tra le due frazioni in tutta sicurezza nell'asse est-ovest (1 milione di euro).

Nel piano programmatico approvato dalla Giunta trova poi spazio una nuova zona a parcheggio nel centro cittadino con il trasferimento dell'ex Distretto Sanitario (100 mila euro), vari interventi di edilizia scolastica tanto nel capoluogo quanto nelle frazioni (150 mila euro), il quadro annuale delle asfaltature (200 mila euro) ed il terzo stralcio della casa alloggio per la Terza Età di via Lepanto che riguarderà sostanzialmente la sistemazione esterna a giardino (200 mila euro). «L'elenco approvato - conclude il sindaco on. Manuela Lanzarin - pur nei sacrifici e difficoltà del reperire finanziamenti e per questo continua l'attenta ricerca di finanziamenti regionali e ministeriali, non ci distoglie dalla volontà di dotere il paese di nuove servizi rivolti alla persona con particolare attenzione all'edilizia scolastica, alla sicurezza degli spostamenti incentivando l'uso della bicicletta soprattutto per le nuove generazioni e la realizzazione di nuovi spazi per la pratica di attività sportive. L'attenzione verso l'ambiente e la salute della persona rimangono tra i capisaldi del nostro lavoro.»


Altri articoli