Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Trust patrimoniale? Ecco a chi rivolgersi

Uno strumento su cui si ha ancora poca consapevolezza

Trust patrimoniale? Ecco a chi rivolgersi

Il trust patrimoniale è uno strumento a disposizione dei professionisti, delle aziende, delle famiglie o dei privati che hanno intenzione di proteggere il proprio patrimonio. Per farlo, e per usufruire di tutti i vantaggi che derivano da questa procedura, hanno la possibilità di rivolgersi all'agenzia J&M Advisory, un punto di riferimento in questo settore, che garantisce puntualità e autorevolezza, ma soprattutto professionalità e precisione, mettendo a disposizione soluzioni su misura e personalizzate a seconda delle esigenze che devono essere soddisfatte. Ne è un esempio il J&M Heritage Trust Programme, un programma che è stato ideato e studiato in maniera specifica per agevolare il trust nei lasciti ereditari e nel passaggio generazionale.

Recandosi sul sito Trustpatrimoniale.com, in ogni caso, è possibile avere una panoramica completa non solo delle proposte dell'agenzia (che comprendono, tra l'altro, J&M Turnaround Strategy, la strategia perfetta per gestire le crisi di impresa, sempre facendo riferimento ai trust patrimoniali), ma anche del trust in sé, visto che si tratta di uno strumento su cui, per il momento, si ha ancora poca consapevolezza. Vale la pena, quindi, di conoscerlo un po' più da vicino, in modo tale da sapere quali sono le procedure e le figure con cui, eventualmente, si potrebbe avere a che fare.

Cosa è bene sapere a proposito del trust patrimoniale

In primo luogo, è opportuno ricordare che il trust rappresenta uno strumento giuridico tramite il quale chiunque ha la possibilità di tutelare il proprio patrimonio e di proteggerlo dagli attacchi e dalle pretese dei creditori. Ha, quindi, un effetto segregativo che determina l'isolamento dei beni, i quali non sono più aggredibili a prescindere da quello che potrebbe succedere in futuro. La protezione del patrimonio, quindi, è chiara ed evidente. Ciò non vuol dire, ovviamente, che il trust sia un trucco a cui ricorrere per non fare fronte ai propri obblighi e alle proprie responsabilità. Questo è vero per un duplice motivo: da un lato perché in genere prima della concessione di un trust chi lo richiede viene "analizzato", in modo da conoscere la sua storia e creditizia; dall'altro lato perché chi ricorre a un trust rischia di andare incontro ad azioni di revoca, che ovviamente annullano qualsiasi iniziativa di protezione.

Un ulteriore aspetto da valutare è che il conferimento di proprietà in trust, in caso di debiti con l'Erario preesistenti, potrebbe addirittura avere delle conseguenze penali (sottrazione dei beni). Insomma, la protezione del patrimonio merita di essere pianificata e programmata con il dovuto anticipo, quasi come se si avesse a che fare con una polizza assicurativa. Anche per questo motivo, il trust potrebbe rappresentare una soluzione ottimale dal punto di vista degli investimenti sul futuro nel momento in cui gli affari vanno bene e si può contare su un ottimo patrimonio. Tra le figure a cui il trust è consigliato in modo particolare si segnalano gli avvocati, i medici, i commercialisti e i lavoratori autonomi, vale a dire i professionisti ad alto rischio. Ecco perché l'agenzia J&M Advisory costituisce un punto di riferimento importante da tenere debitamente in considerazione, per il presente e per il futuro.


Altri articoli