Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Frittura di vitello - fry up of veal

Frittura di vitello

Si battono le fettine di vitello, dopo averle mondate di pellicole e nervetti. Poi si cuociono in una padella in cui si sia portata al color rosso 1 bella noce di burro a cui siano state aggiunte 1 manciata di prezzemolo tritato. 2 o 3 acciughe (lavate, spinate, tritate) ed una cucchiaiata di farina bianca. Prima di mettere le fettine in questa specie di sugo, si mescoli accuratamente col cucchiaio di legno per eliminare qualsiasi grumo. La carne deve cuocere circa una mezzoretta, incoperchiata e, prima di spegnere il fuoco, va irrorata con succo di limone. Naturalmente sale e, se piace, anche pepe, saranno stati aggiunti al primo sobbollire della carne.


Fry up of veal

Pound some thin steaks of veal, already cleared of their outer membrane and their nerves. Melt a knob of butter and, when it is hot browned, add 1 handful of chopped parsley, 2 or 3 archovies (washed, boned, chopped) and 1 tablespoon of white flour. Mix well with a wooden spoon to avoid lumps, then put in the veal. Leave it to cook with a lid on for about half an hour and, before turning off the stove, moisten with lemon juice. Of course as soon as the veal begins to simmer you have to add salt and, if you like, pepper.


Altri articoli

Ricette Venete