Questo sito utilizza i cookies per offrirti la migliore esperienza di navigazione sul sito. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Accetto i cookies No

Cerca nel sito

Invia ad un amico
Livello del fiume Bacchiglione
e previsioni meteo di Vicenza

Minestrone

Dosi per 6 porzioni circa: 3 o 4 patate
3 o 4 cipolle
2 gambi di sedano
1 piccola verza
3 o 4 carote
2 o 3 zucchini
2 o 3 pomodori
una manciata di piselli
una manciata di bietola
una manciati di fagiolini
una manciata di fagioli
prezzemolo
sale
crosta di formaggio grana
olio
un dado da brodo


Le verdure da adoperare per fare il minestrone variano secondo la stagione ed i gusti personali. Il minestrone è uno di quei piatti base che ognuno fa modo suo; ho citato le verdure più comuni lasciando alla fantasia di chi cucina la possibilità di variare secondo le proprie esigenze. Ricordate di mettere a bagno per circa otto ore i fagioli se usate quelli secchi.
Lavate e tagliate le verdure; ponete al fuoco una casseruola capace e aggiungete le cipolle, le carote, il sedano e le patate soltanto con due dita d'acqua. Tenete la fiamma piuttosto bassa in modo che queste verdure facciano uscire il loro liquido, poi via via aggungete le altre. Unite una crosta di formaggio dopo averla lavata e raschiata e l'acqua calda necessaria nella quale, se vi piace, avrete sciolto un dado da brodo.
Fate cuocere a calore moderato per circa un'ora e mezza. Ricordate che la cottura prolungata riduce il contenuto di sostanze nutritive delle verdure ma che la perdita nel minestrone è ridotta perchè ciò che esce dalle verdure finisce nel brodo.
A fine cottura potrete aggiungere pasta o riso e condire con olio e formaggio grattugiato.
Il minestrone è buono caldo, ma d'estate è ottimo anche tiepido, e sia con le verdure a pezzetti che passate.

 


Altri articoli

Cucina Veneta